Scrittura automatica parte I

Oggi pomeriggio mi sono ritrovata da sola in ufficio. Sentivo il rumore del traffico in lontananza, gli uccellini cinguettare allegramente e una tranquillità quasi surreale ha preso il posto del solito caos. Ero lì, tranquilla, seduta alla mia scrivania piena di pratiche da terminare, quando ho avvertito la netta sensazione di non essere più sola. Non so come ma sentivo come se qualcuno volesse comunicare con me. E’ come se fossi stata spinta a scrivere… e così ci ho provato, nonostante le mie paure e le mie riserve.

Pochi istanti dopo, la mia collega – che ha la scrivania in una stanza adiacente – ha iniziato a vedere strane nebbioline e ombre che si muovevano. Ho abbandonato immediatamente la penna e, insieme, abbiamo sparso incenso in ogni angolo dell’ufficio. Quando, un paio d’ore dopo, mio padre è rientrato dall’appuntamento, la prima cosa che ha detto è stata

– c’è qualcuno che cammina nel corridoio -.

undecided opss!!