I colori dell’aura…

Durante la mia consueta pausa caffè, sono andata al solito bar dall’altra parte della strada, di fronte all’ufficio. Siccome il barista è a letto con l’influenza, in questi giorni c’è solo la moglie Alessandra. Probabilmente è stata la prima volta che ci siamo ritrovate a parlare da sole e devo ammettere di aver fatto la pausa caffè più interessante di sempre. Alessandra riesce a vedere i colori dell’aura e sua madre si occupa di esoterismo da addirittura 30 anni! Non so perchè me l’abbia confessato solo oggi – visto che mi prepara il caffè da mesi – ma è stato bello parlare con lei.

A quanto pare la mia aura vitale è arancione brillante ma, vicino alla testa, vede una luce azzurra. Secondo lei è il colore che indica un livello spirituale piuttosto elevato. Sinceramente io non saprei proprio, devo informarmi sulla questione in modo più dettagliato. Al termine della pausa mi ha detto che il giorno dopo mi avrebbe portato una cosa da leggere. Ci siamo scambiate i numeri di telefono con la promessa di sentirci al di fuori del lavoro. Chissà che non riesca a imparare qualcosa di nuovo e, magari, a fare chiarezza su ciò che mi sta accadendo.